#‎ViajoSola, l'hashtag per sostenere le donne che viaggiano sole

379555 02: A woman uses an Intenet-enabled PalmPilot in the back of a taxi October 2, 2000 in New York City. Yahoo! and Medallion Financial, a New York finance company, have teamed up to put wireless Internet access on PalmPilots in the back of New York City taxicabs. People who hail one of the taxis can browse the Internet for free on a Palm in the backseat. The program is in ten New York taxis. (Photo by Chris Hondros/Newsmakers)

"Essere una donna non vuol dire automaticamente essere una vittima". E' così che le donne rivendicano il loro diritto a viaggiare sole, senza il timore di subire violenze, o peggio ad essere uccise, come è successo qualche giorno fa a due turiste argentine, Marina Menegazzo e Maria Jose' Coni, due ragazze argentine di Mendoza barbaramente uccise da due uomini in Ecuador.

Una rivendicazione che è diventata virale, con l'hashtag #‎ViajoSola che sta facendo il giro del Web. Un hashtag utilizzato dalle donne per le donne, per rivendicare il loro diritto a visitare il mondo senza avere per forza un uomo affianco. L'hashtag impazza su Twitter, dove milioni di donne motivano il loto motivo a viaggiare in solitaria, con foto e commenti. Mentre su Facebook gira una lettera dal titolo "Ieri mi hanno ucciso" dedicata proprio al ricordo delle due 'mendocinas' e per denunciare un fenomeno che in Argentina sta diventando un problema.

HONG KONG - MARCH 8: An airline stewardess heads towards a departure gate at Chek Lap Kok airport March 7, 2003 in Hong Kong. Cathay Pacific Airways, Hong Kong's largest airliner, has posted a sixfold rise in net profit for 2002 with a rise in passenger and cargo traffic. (Photo by Christian Keenan/Getty Images)

 

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO