Cosa vedere a Milano, il Museo nazionale della scienza e della tecnologia

Nel centro di Milano apre il nuovo spazio espositivo Cavallerizze del Museo nazionale della scienza e della tecnologia


Un nuovo spazio museale nel centro di Milano. Si tratta delle Cavallerizze, un'area polifunzionale di circa 1.800 metri quadrati del Museo nazionale della scienza e della tecnologia, frutto di un importante intervento di recupero architettonico e di ricostruzione di due scuderie e un centro maneggio costruiti attorno alla metà dell'Ottocento e parzialmente distrutte dai bombardamenti del 1943 e poi via via abbandonati.

Le "Cavallerizze" tornano a nuova vita grazie a un finanziamento di 4,2 milioni di euro del ministero dei Beni culturali e a quello di 1,8 milioni di euro del museo "Leonardo da Vinci" di via San Vittore. Fiorenzo Galli, direttore generale del museo: "Questo è uno spazio dedicato, allo stato attuale, all'organizzazione di grandi eventi, anche di eventi di livello internazionale, e infatti siamo molto contenti che il primo impiego sarà dal 2 aprile al 12 settembre nell'ambito della 'XXI Triennale'"

Il Museo, meglio noto come il museo "Leonardo da Vinci" ha sede a Milano, si trova a fianco dell'antico monastero di San Vittore al Corpo, in via S. Vittore 21, proprio vicino a dove Leonardo possedeva alcuni terreni coltivati a vigna, all'epoca appena fuori le mura di Milano. Il museo è il più grande museo tecnico-scientifico in Italia, ed oltre perché espone il sommergibile Enrico Toti, è noto perché possiede la più grande collezione al mondo di modelli di macchine realizzati a partire da disegni di Leonardo da Vinci. Non guasta poi, che si trova vicino alla chiesa di Santa Maria delle Grazie, dove si trova il celebre affresco dell'Ultima Cena di Leonardo.

1024px-museo_della_scienza_e_tecnica_sottomarino_toti.jpg
Foto Stefano Stabile.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 12 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO