A Katmandu il festival dedicato a Shiva, tra santoni e cannabis

Tra santoni e cannabis, a Katmandu il festival dedicato a Shiva

Migliaia di fedeli hindu arrivano da tutto il Nepal e l'India al tempio Pashupatinath a Katmandu per partecipare all'annuale festival Shivaratri, in onore del veneratissimo dio Shiva.

I sadu, santoni che vivono di elemosina, pregano, si dipingono volto e corpo con ceneri colorate e fumano cannabis, grazie a un antico vuoto legislativo, che permette loro di consumare la sostanza, altrimenti vietata durante le celebrazioni.

I sadu sono asceti induisti, che dedicano la propria vita all'abbandono, alla rinuncia della società, per raggiungere l'obbiettivo della liberazione dall'illusione, la fine del ciclo delle reincarnazioni e la dissoluzione nel divino, ovvero la fusione con la coscienza cosmica.

1024px-sadu_kathmandu_pashupatinath_2006_luca_galuzzi.jpg
Foto Luca Galuzzi.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 77 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO