Tassa di soggiorno, il governo italiano ci ripensa

Rumors parlano sempre più spesso della sospensione della tassa di soggiorno.

Si fanno sempre più insistenti le voci secondo le quali il Governo avrebbe intenzione di eliminare la Tassa di Soggiorno, ovvero l'imposta di carattere locale applicata a carico delle persone che alloggiano nelle strutture ricettive di territori classificati come località turistica o città d'arte.

Infatti il Governo avrebbe inviato ai comuni una nota chiedendo di sospendere per quest'anno l'applicazione di questa tassa, perché il Governo starebbe per rivedere l'intera materia. Resta da capire come reagiranno i Comuni italiani per i quali le entrate generate da questa tassa, stavano diventando sempre più importanti.

Anche se poi, ovviamente ci sono profonde diseguaglianze, con oltre il 58% degli incassi andati ai comuni del nord, il 19,6% ai Comuni del Centro Italia e il 21,4% ai Comuni del Sud. Da un altro punto di vista, si vede come Roma, Milano, Venezia e Firenze da sole hanno raccolto oltre il 55% del totale nazionale.

A hotel concierge handing room keys and talking on the phone. Rome, Italy

Foto Jorge Royan, video ItalyGuides.it.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
0 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO