Cosa vedere a Kiev, sede della finale degli Europei 2012

Sede della finale degli Europei di calcio 2012, Kiev è una città ricca di storia. Di passaggio per la capitale Ucraina, ci sono alcuni luoghi che si possono visitare per scoprirne le caratteristiche. Di particolare interesse la Chiesa di Santa Sofia, antica chiesa della città al cui interno sono custoditi preziosi mosaici e affreschi. Insieme a questa altri edifici religiosi sono da visitare, come il Monastero delle Grotte, che sorge nel quartiere di Pechersk, e la Cattedrale della Dormizione, che fa parte del complesso del monastero insieme al campanile.

Tra i luoghi in cui passeggiare, invece, oltre a parchi e ai i giardini lungo le rive del Dnepr, nei pressi dello stadio che ospiterà la finale degli Europei c’è il lungo viale Khreshchatyk, che attraversa il cuore della città e ospita numerosi negozi, insieme alla discesa di Andrea, che scorre al di sotto della chiesa di Sant'Andrea. L’intera parte antica della città merita una visita, mentre dalla collina di Vladimir si gode una suggestiva vista.

La città di Kiev, infine, offre anche alcuni interessanti musei da visitare, come il Museo di Chernobyl, che testimonia il più grande disastro nucleare della storia, il Museo Storico dei Tesori, con oggetti artigianali, pietre e metalli preziosi, il Museo di Architettura Popolare e il Museo d’Arte Ucraina. Qui trovate alcune informazioni turistiche sulla città, dove dormire, come arrivare e cosa vedere.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO