Dove andare in Spagna: Albarracin alla scoperta del medioevo spagnolo

Una città medioevale costruita su uno sperone roccioso, sotto il quale scorre il fiume Guadalaviar: Albarracin in Spagna

Nella regione dell'Aragona in Spagna, circa a metà strada tra Valencia e Saragozza (a 270 chilometri a sud-ovest da Madrid), cinta da un'imponente cinta muraria che corre lungo le cime delle creste circostanti, si annida il piccolo gioiello di Albarracin, poco più di 1.000 abitanti, che abitano quello che per molti è il più bel borgo medievale della Spagna.

Un paese che è bello, non solo per le tecniche costruttive che ci proiettano indietro nel tempo, ma anche solo per la sua posizione, appollaiato com'è su uno sperone montuoso che sovrasta il burrone sottostante scavato dal fiume Guadalaviar. Arroccato e percorso da stradine, vicoli e scalinate, dove ogni angolo può nascondere una sorpresa.

Tra i luoghi più noti ai tanti spagnoli che arrivano qui, anche in inverno quando la neve crea fantastici contrasti di colore, le Mura, la Cattedrale, il palazzo episcopale e quello municipale, la casa Julianeta e quella della calle Azagra, le torri, il Museo de Albarracín (archeologia e arte locale) e la plaza Mayor, dove si risolve per tutti, turisti ed abitanti, la giornata di Albarracin.

1024px-albarracin_teruel_espana_2014-01-10_dd_120.jpg
Foto Diego Delso.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
0 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO