Cosa vedere a Ponza, isola del Lazio

Siete alla ricerca del relax di un'isola? Non dovete per forza fare traversate oceaniche, vi basta un traghetto

Per godersi il mare e il relax che si vive su un'isola non bisogna per forza fare traversate oceaniche. Vi basta un traghetto - o un aliscafo se avete fretta di arrivare -  e in un paio di ore attraccherete a Ponza, una delle isole più belle del Lazio.

Ponza è una delle isole appartenenti all'arcipelago delle isole Ponziane, di cui fanno parte anche Palmarola, Zannone e Gavi. Una cittadina di circa 3 mila abitanti ma che d'estate raddoppia la sua popolazione grazie all'alto numero di turisti che attraccano le loro barche per trascorrere qualche giorno qui e farsi due tuffi nelle limpide acque del Tirreno.

La bellezza di Ponza sta nella sua natura, rigogliosa,  e nelle sue spiagge - come Chiaia di Luna, la più famosa - e nelle tante cale e calette dove scendere e prepararsi ad immersioni e snorkeling,  alla scoperta della fauna marina. Natura, ma anche archeologia: qui si trovano tante ville e cisterne appartenenti all'epoca romana, addirittura una necropoli e un mitreo.

Ma Ponza è soprattutto movida: le sere d'estate la città si popola di locali e localini dove fare l' happy hour o dove gustare ottimi piatti di pesce prima di andare a ballare sui locali appositamente attrezzati sulla spiaggia.

Se siete una bella comitiva, noleggiate una barca e fate un giro dell'isola per ammirare la costa ponzese oppure per fare una breve sosta a Palmarola e Zannone, dove la natura è incontaminata.
Se avete trovato sistemazione a Le Forna, non potete non andare alle Piscine Naturali; una sosta a Punta dell’Incenso dove godere di una vista mozzafiato sulla costa selvaggia con rocce che strapiombano nel mare blu.

Credits | Facebook

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 99 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO