Trekking, nasce il catasto nazionale dei sentieri

EASTON, CT - JUNE 07: Signs give directions along hiking trails in a forested area on June 7, 2010 in Easton, Connecticut. According to a new report by professors at Harvard, Yale, Brandeis, Cornell and other Northeast universities, forest cover in all six New England states is declining due to sprawl. The paper, which was released by Harvard University's laboratory for ecological research, details that less than 20 percent of New England's 33 million acres of trees, wetlands and waters are protected from development from highways, strip malls and subdivisions. (Photo by Spencer Platt/Getty Images)

Una buona notizia per gli amanti del trekking  e per i camminatori e i viandanti in genere. E' nato infatti il primo Catasto nazionale dei sentieri, avviato attraverso un Protocollo di intesa dal MIBACT e dal CAI per la valorizzazione della rete sentieristica e dei rifugi montani, per un turismo sostenibile e responsabile.

Un progetto che punta ad un modello di turismo responsabile, sostenibile, intelligente e rispettoso di un patrimonio naturalistico italiano fatto di sentieri e percorsi. C'è veramente di tutto: il sentiero Italia ad esempio, lungo 6 mila chilometri, che percorre tutta la Dorsale appenninica, piste ciclabili ed equestri, ferrovie storiche lungo i quali valorizzare e trasformare in luoghi di ricezione stazioni, fari e anche case cantoniere in collaborazione con Anas e Demanio, per un totale di 65 mila chilometri di sentieri percorribili a piedi  774 rifugi e bivacchi per un'offerta di 21.500 posti letto.

Oltre alla  alla nascita del catasto dei sentieri è prevista  anche la promozione in ambito nazionale e internazionale dell'offerta di turismo sostenibile e responsabile, con la collaborazione con le Regioni per una uniformità della segnaletica sentieristica a livello nazionale e un accordo con l'Anci sulla manutenzione di sentieri e rifugi.

LUCMABAMBA TO AGUAS CALIENTES, PERU - JULY 2007: The trek ascends the Patallacta pass (2700m) while still in the cloud forest, Lucmabamba Peru, 01 July 2007. We see young trekkers travelling on a budget trek down to Aguas Calientes on their way to see Machu Picchu. They are depicted as they see the first view of the back wall of the famous site. The trek continues down hill to the hydro-electric plant and man made-waterfall until the group comes to the train station from where they take a 30 minute ride to the town of Aguas Calientes. Later that day we visit Machu Picchu and see the ruins under a late afternoon sun. That night there is a full moon and we photograph Macchu Picchu under the moonlight in what must be a timeless centuries-old scene. The next morning the group walks around the ruins for an hour and witnesses tourists groups of all nationalites interacting around Macchu Pichu. Finally the group takes a Cuzco bound train on their way home. (photo by Brent Stirton/Getty Images.)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail