Carta d'identità elettronica: il costo e come fare per ottenerla

Martin Fuchs (R) checks the identification papers of the Bakari family from Albania at the central registration office for refugees in Greven, western Germany, on September 22, 2015. By establishing this institution, the government of the western federal state of North Rhine-Westphalia intends to reduce the burden of the reception facilities. They will only assist in the registration of refugees who will be subsequently taken back to their respective shelters across the state. AFP PHOTO / PATRIK STOLLARZ

La carta d'identità elettronica italiana - CIE -  è un documento di riconoscimento in Italia creato per sostituire la carta d'identità italiana rilasciata in formato cartaceo.
Ha la stessa valenza del documento cartaceo e serve per identificare il soggetto titolare della tessera. In più, la CIE serve per accedere ai servizi telematici messi a disposizione dalla Pubblica Amministrazione, in quanto può essere utilizzato come mezzo di autenticazione.

Dal 2006 la CIE può essere richiesta nel proprio Comune di residenza; ha le dimensioni di una carta di credito sulla quale ci sono tutti i dati personali del possessore. La si ottiene seguendo lo stesso iter del documento cartaceo, anche se è bene sapere che attualmente non tutti i Comuni e gli uffici anagrafe sono abilitate al rilascio della Carta d’identità elettronica.

Per ottenere la carta d’identità elettronica, bisogna presentare la vecchia carta di identità scaduta o in scadenza o la denuncia di furto o smarrimento se è stata rubata o smarrita. Inoltre è necessario avere un altro documento di riconoscimento -  passaporto, patente, libretto della pensione con foto - se la vecchia carta d'identià è stata smarrita o è deteriorata. In quest'ultimo caso, inoltre, bisogna presentare una dichiarazione sostitutiva di atto notorio che ne attesti  il deterioramento.

Il costo della CIE è di 25,42 euro, sia per il primo rilascio che per il rinnovo. Ha una validità di 10 anni, con le seguenti eccezioni:
- validità di tre anni per minori di anni 3
- validità di cinque anni per i minori con età compresa tra i 3 e i 18 anni

La carta d'identità elettronica ha tutte le valenze di un documento di riconoscimento standard ed è quindi valida per l'espatrio; in molti Paesi tuttavia alla frontiera storcono un po' il naso quando ci vedono estrarre questo documento, quindi è meglio portare con sè anche il passaporto per evitare battibecchi con gli agenti di dogana.

cartaidentitelettronica.jpg

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail