JetBlue Flight 47, uomo arrestato perché urina in cabina


Un passeggero di un volo della compagnia area statunitense JetBlue, in viaggio verso Portland in Oregon, è stato accusato di aver urinato sui sedili e bagagli, ma quel che è peggio, anche su alcuni altri passeggeri del suo stesso volo.

Jeff D. Rubin di 27 anni, secondo il rapporto stilato dalla polizia statunitense, ha dormito per la maggior parte del viaggio che lo stava portando da Anchorage, in Alaska, a Portland, quando circa 30 minuti prima dell'atterraggio, si è alzato ed ha iniziato ad urinare nello spazio tra i sedili posti di fronte la suo. Ad un certo punto Jeff ha anche perso l'equilibrio, cadendo all'indietro ed urinando in alto sui sedili e passeggeri accanto a lui.

In aeroporto, quando la polizia è entrata in cabina, Rubin era accasciato sul sedile, dove aveva ripreso a dormire. L'uomo ha quindi passato 5 ore in cella, prima di esser rilasciato, non senza essere stato accusato di comportamento criminale e "abbandono di rifiuti in aree pubbliche".

airbus-jetblue.jpg
Foto Tony Hisget.
Via CNN.

  • shares
  • +1
  • Mail