Auschwitz riapre le docce, la denuncia dei turisti israeliani

BREZEZINKA, POLAND- DECEMBER 10:  The railway tracks leading to the main gates at Auschwitz II - Birkenau seen December 10, 2004 the camp was built in March 1942 in the village of Brzezinka, Poland. The camp was liberated by the Soviet army on January 27, 1945, January 2005 will be the 60th anniversary of the liberation of the extermination and concentration camps, when survivors and victims who suffered as a result of the Holocaust will commemorated across the world. (Photo by Scott Barbour/Getty Images)

Indignazione tra i turisti israeliani davanti alle docce di acqua nebulizzata all'ingresso del campo di concentramento di Auschwitz. Attivate per combattere il caldo e l'afa e refrigerare i turisti, le docce non sono piaciute affatto ai numerosi israeliani in visita nel campo di sterminio in Polonia, che hanno subito riportato alla memoria le docce da cui scendeva il gas mortale Ziklon B nelle camere a gas.


Alle proteste dei visitatori, scrive Ynet News, il management del museo ha risposto spiegando che non c'era alcuna intenzione di ferire i sentimenti di visitatori, ma l'idea delle docce è sembrata funzionale per aiutare i turisti a soffrire meno il caldo che attanaglia la Polonia in questi giorni, con picchi fino a 37 gradi.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 86 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO