Funivie Skyway Monte Bianco, i turisti salgono in infradito

Quasi 2 mila persone al giorno prendono la nuova funivia in cerca di refrigerio, molti in infradito e pantaloncini

catena monte bianco

Inaugurata da poco, già desta preoccupazioni. Si tratta della Funivie Skyway Monte Bianco, il sistema di trasporto per il Monte Bianco, inaugurata lo scorso maggio. Ma questa volta l'allarme non è a causa di inefficienze del trasporto, bensì di alcuni visitatori spericolati che hanno deciso di affrontare la scalata in bermuda e infradito. Destando allarme e preoccupazioni.

La notizia, riportata da Repubblica.it, è chiara quanto preoccupante: quasi 2 mila persone al giorno (circa 9 mila a settimana) assalgono la funivia in cerca di refrigerio o di un selfie estremo.

"Si lascia la macchina a Pontal d'Entréves, si paga un biglietto, 45 euro per andare e tornare, e in appena quindici minuti di funivia si arriva sul tetto d'Europa. A 3466 metri d'altitudine".

Alpinisti, avventori, turisti, famiglie, molti dei quali inesperti e scapestrati, che si avventurano senza l'adeguata attrezzatura, se non in sandali o pantaloncini e infradito. Perchè grazie alla funivia, salire ormai è facilissmo. Ma non lo è camminare sui ghiacciai, così le guide alpine hanno lanciato l'allarme, incitando i visitatori alla prudenza, oltre che rispetto per la montagna.

La Funivie Skyway Monte Bianco, la società che gestisce gli impianti di risalita, è ben consapevole dei rischi:

"Abbiamo installato molti cartelli, distribuiamo avvertenze e informazioni ai nostri clienti, in tre lingue. Purtroppo però la prudenza è un atteggiamento individuale, noi facciamo raccomandazioni".

La terrazza panoramica è del tutto sicura, i problemi ci sono quando si scende al Rifugio Torino, con gli ascensori. Sarebbe dedicato agli alpinisti, ma ci vanno tutti.

gettyimages-172607738.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail