In Russia una guida contro il selfie estremo

211926368-dd430040-6076-4d4e-b09f-8effd6b1f427.jpg

Sono più di cento le persone morte in Russia per scattare un selfie estremo, senza considerare i numerosi incidenti. Così, per bandire questo nuovo fenomeno,  il Ministero dell'Interno russo ha divulgato una guida dal titolo "Safe Selfies", per l'autoscatto sicuro.

La brochure arriva dopo che lo scorso maggio una ragazza di Mosca si è accidentalmente sparata alla testa. Questo è l'ultimo dei drammatici incidenti provocati dall'irresponsabilità di queste persone, prevalentemente ragazzi e ragazze a caccia di like.

"Un selfie figo può costarvi la vita", questo lo slogan della guida che porta all'interno una serie di esempi da non fare, come farsi un selfie con un'arma in mano, o sul cornicione di un palazzo, o ancora mentre si è al volante di un auto in corsa. Non esempi qualsiasi, ma incidenti realmente accaduti, costati la vita agli amanti dell'autoscatto.

La campagna di sensibilizzazione si basa su volantini, un video e suggerimenti online sul sito del ministero degli Interni russo. Ci sono anche dei cartelloni ispirati a quelli della segnaletica stradale, con un personaggio che tiene in mano l'asticella allungabile per smartphone avventurandosi sul tetto di una casa, su una ferrovia, sui piloni dell'elettricità, davanti alla gabbia di un animale selvaggio.

gettyimages-455661118.jpg

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO