Grecia, l'ipotesi Grexit incide sul turismo

gettyimages-98838195.jpg

Riflettori puntati sulla Grecia oggi, giorno del referenudm popolare. Una votazione che decreterà il futuro di uno Stato in crisi, a seconda della scelta di accettare o meno l'austerità e le ulteriori misure restrittive per sdaldare il debito oppure uscire dall'Eurozona.

Lo spettro di Grexit, ovvero di una probabile uscita della Grecia dalla zona Euro, ma anche le banche chiuse e la mancanza di risorse stanno mettendo in ginocchio quello che per anni è stato il carro trainante dell'economia ellenica: il turismo.
Un colpo durissimo, che arriva oltretutto nel periodo di alta stagione. Spiagge vuote, prenotazioni annullate, tour operator che ritirano i propri pacchetti di viaggio dalle città e dalle isole.

Un settore che è a rischio crack, secondo il presidente della Federazione panellenica degli albergatori Giannis Retsos, principalmente per effetto della chiusura delle banche. Secondo fonti estere, molti turisti presenti nelle località dell'Egeo, americani, inglesi, tedeschi, israeliani e francesi, abbandanano gli hotel senza pagare il conto mentre le agenzie di viaggio elleniche denunciano una caduta fino al 50 per cento nelle prenotazioni di biglietti aerei da viaggiatori greci per il periodo estivo.

La situazione non va bene nemmeno sulle splendide isole o sugli arcipelaghi, anche a causa di problemi di approvvigionamento: secondo numerosi quotidiani online sull'arcipelago delle Cicladi molti turisti in vacanza stanno lasciando gli hotel perchè iniziano a scarseggiare i generi alimentari come carne, ma anche medicinali e beni di prima necessità.

Stessa cosa sull'isola di Naxos, da sempre paradiso per molti turisti: qui il limite di 60 euro al giorno al prelievo dalle banche comporta problemi ai commercianti che non possono pagare i fornitori, ma anche ai visitatori che non hanno liquidi con i quali pagare e fare transazioni di denaro.

Quando le prenotazioni non vengono annullate - il giornale The Guardian parla di oltre 50 mila cancellazioni al giorno nell'ultima settimana -  vengono lasciate in stand by, in attesa dell'esito del referendum. I seggi chiuderanno alle 19, dalle 21 si sapranno già i primi risultati.

gettyimages-98839783.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail