Per l'Unesco la Grande Barriera Corallina ora è fuori pericolo


L'iconica Grande Barriera Corallina Australiana non sarebbe più nella lista dei siti Patrimonio dell'Umanità nel mondo in pericolo, è quanto si apprende da anticipazioni sul prossimo report dell'UNESCO in uscita nel prossimo mese di giugno.

Ovviamente questo non significa che siano state fugate tutte le preoccupazioni per il futuro a lungo termine della barriera corallina, tant'è che sempre l'Unesco ha chiesto all'Australia, che si può visitare facendo il visto on-line gratuitamente, di continuare a monitorare la situazione e di fornire una relazione sui progressi compiuti entro la fine del 2016.

Tutto questo dovrà essere ufficializzato attraverso una votazione formale che si aspetta arrivi nel corso della riunione dell'Unesco World Heritage Committee a Bonn, in Germania prevista per questo mese di giugno.

Il rapporto cita i cambiamenti climatici, condizioni meteorologiche estreme, l'inquinamento e lo sviluppo costiero, come alcune delle minacce più serie alla barriera corallina, un'autentica meraviglia naturale, che si estende su una superficie di 348.000 chilometri quadrati, ed è la "casa" per oltre 400 tipi di coralli, 1.500 specie di pesce e 4.000 tipi di mollusco.

Nel mese di settembre 2014, l'Australia si era impegnata a vietare ulteriori sviluppi portuali e a migliorare la gestione e il monitoraggio della barriera corallina, come parte di un piano a lungo termine; davvero lungo, visto che traguarda il 2050.

Nei primi mesi del 2015, il governo australiano ha presentato all'UNESCO un nuovo piano per affrontare al meglio le minacce per la Grande Barriera Corallina. Questo include l'obiettivo di ridurre l'inquinamento del 80% prima del 2025, come il divieto materiale di scaricare vicino alla barriera corallina il materiale dragato nei fondali marini.

La Grande Barriera Corallina è un incredibile esempio di biodiversità marina, che fornisce un grande contributo alla economia turistica australiana. Infatti, la barriera riceve circa due milioni di turisti ogni anno e genera oltre 5 milioni di dollari australiani all'anno.

grande barriera corallina australia

Via Design&Trend.
Foto wts wikivoyage.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO