Il padiglione di Intesa San Paolo ad Expo 2015


Il padiglione di Intesa Sanpaolo a Expo 2015, nella struttura progettata da Michele De Lucchi, conserva, accanto agli sportelli bancari veri e propri, un importante pezzo della storia dell'arte italiana: il dipinto "Le officine a Porta Romana" di Umberto Boccioni, una delle opere più significative della collezione della Banca. Un quadro simbolo di un'epoca e di una città, Milano, colta nel suo momento di maggiore, seppur anche problematica, crescita.

E' solo un altro dei tesori d'arte che si possono incontrare visitando il sito dell'Esposizione universale, come chiaramente testimonia la mostra allestita da Sgarbi negli spazi di Eataly, oppure la grande installazione di Antoni Miralda, "Il sapore del viaggio", nel padiglione della Spagna, oppure Demetra e Kore di Morgantina, frammenti di statue del 530 a.C., esposti nel padiglione della Sicilia.

Il Padiglione di Intesa San Paolo, la banca che ha realizzato il nuovissimo grattacielo di Torino, è stato realizzato con materiali ecologici e riciclabili, che si ispirano agli elementi naturali ed evocano i temi dell’ecologia e dello sviluppo sostenibile. A caratterizzarla è un rivestimento realizzato secondo un’antichissima tecnica di costruzione a “scandole”, utilizzata già nella Roma dei sette Re, che utilizza il legno nel solco della tradizione.

Da vedere all'Expo 2015 di Milano, insieme al padiglione del Giappone, dell'Italia e al padiglione Zero. E poi se siete proprio dei curiosoni, c'è anche la lista dei paesi che non sono presenti all'Expo.

padiglione di intesa san paolo


Foto Expo 2015.

  • shares
  • +1
  • Mail