Vogalonga 2015 a Venezia: domenica nera per il traffico


La laguna si colora e celebra la sua tradizione nautica. 2.000 barche rigorosamente a remi, con oltre 8.000 vogatori hanno invaso il bacino di San Marco e circumnavigato la città, nella tradizionale 'Vogalonga', regata giunta alla 41/a edizione, per promuovere l'uso delle imbarcazioni a remi. E' però scoppiata la polemica per il passaggio durante la festa del remo di una gigantesca nave da crociera.

Polemiche per la presenza delle gigantesche navi da crociera in laguna, un ambiente delicatissimo e difficile da controllare, e polemiche per il pesantissimo traffico sui canali, letteralmente invaso da natanti, come detto tutti condotti a remi, da naviganti non sempre all'altezza, se non proprio alticci.

E' stato il caso di due battelli condotti da "rematori" tedeschi, che le cronache riportano fossero alticci, che si sono messi di traverso nel canale di Cannaregio subito dopo la curva dell'ex Macello. Inevitabile l'ingorgo, non si passava più, anche per l'inciviltà degli altri conducenti, che hanno continuato a dirigersi verso la zona "ingtasata", facendo finta di non sentire gli inviti alla deviazione del vigili.

Il caos è aumentato verso mezzogiorno, quando un'imbarcazione si è ribaltata, causando l'intervento dei vigili del fuoco per il recupero delle persone finite in acqua e della barca rovesciata. Risultato, confusione, stress da traffico, e tante imbarcazioni che non sono riuscite a terminare la regata nei limiti di tempo previsto.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail