Enclava, un nuovo microstato indipendente in Europa

Nasce un nuovo stato indipendente in Europa, tra Croazia e Slovenia: è il Regno di Enclava, di un centinaio di metri quadrati

Enclava

Qualche settimana fa abbiamo parlato di Liberland, un nuovo stato indipendente nato in Europa: un’utopia neoliberale nel cuore dei Balcani. Ora, non molto lontano da lì, alla frontiera tra Slovenia e Croazia, è nato un altro micro-stato, sempre indipendente: il Regno di Enclava.

Si tratta veramente di un territorio molto piccolo: parliamo di circa cento metri quadrati di terra non reclamati da nessun paese e per questo motivo possono diventare parte di un nuovo Stato, secondo il diritto internazionale. Lo spazio, come dicevamo, è ridotto: diversi giardini delle nostre case sono più ampi.

Enclava ha una propria bandiera e batte moneta propria. Sovrano di questo regno è Piotr Wawrzynkiewicz, un milionario, che durante un viaggio in Slovenia è venuto a sapere di questo fazzoletto di terra non reclamato da nessuno nei pressi della città di Metlika, a una cinquantina di chilometri da Zagabria.

Il fondatore di Enclava vuole ora fondare una comunità libera da tasse, con cinque lingue ufficiali (inglese, polacco, sloveno, croato e mandarino). Motto del nuovo stato è Civis Totius Mundi (Cittadini di tutto il mondo) e al momento la sua Costituzione è allo studio. A oggi sono circa cinquemila le persone che sono in lista di attesa per diventare cittadini di Enclava.

Foto | Sito ufficiale del Regno di Enclava

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 56 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO