Alitalia abbandona Air France dal 2017

Divorzio nei cieli d'Europa. Alitalia-Sai non rinnoverà la partnership, e i relativi accordi di joint venture, con Air France-KLM, quando giungeranno a scadenza nel 2017.

Gli accordi disciplinano i servizi passeggeri gestiti dai tre vettori tra l'Italia e la Francia (e oltre) e tra l'Italia e i Paesi Bassi (e oltre), ma anche il marketing, la vendita e la distribuzione dei servizi Cargo Belly di Alitalia gestiti da Air France-KLM.

L'ex compagnia di bandiera, la maggiore compagnia aerea italiana anche dopo la fusione con Etihad, cambia strategia e punta a riconquistare il mercato dei turisti in arrivo nel nostro Paese, servendo al contempo gli italiani in viaggio all'estero.

"Quegli accordi" dice l'amministratore delegato Silvano Cassano, "non sono più vantaggiosi né sotto il profilo commerciale né sotto quello strategico. E ora favoriscono la controparte. Nei nostri piani puntiamo inoltre a fornire soluzioni Cargo competitive per l'industria manifatturiera italiana, la seconda più grande in Europa, che ha sempre più bisogno di esportare merci in tutto il mondo".

Un annuncio che era atteso ormai da tempo, da quando l'Etihad, salvando l'Alitalia dal fallimento, è diventato il socio industriale di riferimento dell'ex compagnia di bandiera.

Air_France_Boeing_777-328ER


Foto Mathieu Marquer

  • shares
  • +1
  • Mail