Cina contro Cina, copiato il palazzo d'Estate di Pechino

Della serie chi la fa l'aspetti, Pechino scende in campo contro Zhejiang, rea di aver duplicato il Palazzo d'Estate di Pechino.

Un maxi-complesso, originale ma allo stesso tempo controverso. E' la copia dell'antico Palazzo d'Estate imperiale di Pechino - saccheggiato nel 1860 dai soldati francesi e britannici - che è stata aperta a un migliaio di chilometri dalla capitale cinese. Queste le immagini dall'alto del complesso costruito nella provincia orientale di Zhejiang, mentre ancora brucia, per i cinesi, l'umiliazione del saccheggio di 150 anni fa del Palazzo d'Estate.

Il "nuovo" Palazzo d'Estate - composto da diversi edifici - è circondato da laghi e giardini. Il sito, di circa 400 ettari e costato finora oltre 4 miliardi di euro, dal 10 maggio ha cominciato ad accogliere i primi turisti. Il complesso non è ancora ultimato e si deve ancora ingrandire, ma è già forte l'accusa di "duplicazione". I responsabili delle rovine dell'originale Palazzo d'Estate, infatti, minacciano azioni giudiziarie contro gli ideatori del nuovo progetto con l'accusa di possibile violazione dei diritti della proprietà intellettuale.

Ma Xu Wenrong, direttore del progetto di costruzione del giardino, ribatte: "Non c'è alcun conflitto di interesse con la costruzione di Pechino". E aggiunge: "Vogliamo mostrare il giardino al pubblico come simbolo della gloria di 5mila anni di storia della nazione cinese e sbarazzarci dell'umiliazione nazionale che ci ricorda il vecchio Palazzo d'Estate".

Il Palazzo d'Estate, quello originale di Pechino protetto dall'Unesco come patrimonio mondiale dell'Umanità, è un vasto complesso di laghi, giardini e palazzi, dominato dalla preponderante presenza della Collina della Longevità e dal lago di Kunming. Si estende su una distesa di 2,9 chilometri quadrati, tre quarti dei quali è l'acqua.

Il Palazzo d'Estate si trova nord-ovest dal centro di Pechino nel distretto di Haidian, tra la Quarta e la Quinta tangenziale, di fatto dei raccordi autostradali che cingono con cerchi concentrici crescenti la città. Ma visto il traffico caotico cittadino, il modo migliore per arrivarci è con la metro: stazioni di Xiyuan e Beigongmen sulla linea 4.

Summer_Palace_at_Beijing_15


Foto Wikimedia Commons.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO