Il Norsk Folkemuseum, il museo all'aperto di Oslo



Il Norsk Folkemuseum di Oslo è un museo particolare, non soltanto perché è un museo all'aperto (a proposito, mettetevi comodi quando lo visitate, perché c'è parecchio da camminare), ma anche perché, non racconta di re o regine, di artisti o di guerrieri, ma di noi, di persone comuni, ricche o povere, di come vivevano, ma soprattutto, di dove vivevano.

Oltre 150 costruzioni, ricostruzioni fedeli di abitazioni di epoche diverse, luoghi diversi, estrazioni sociali diverse, per illustrare, come in un racconto, come gli uomini e le donne hanno vissuto (ed abitato) in Norvegia. Questo è il Museo storico culturale di Oslo, il più grande del genere in Norvegia.

Tra i diversi edifici più importanti, il Gol, la chiesa medievale in legno del XIII secolo, incorporata nel museo nel 1907, cioè 13 anni dopo la sua inaugurazione, la Raulandstua, che risale al 14 ° secolo, e un intero edificio del 18° secolo, trasferito nel museo dalla storica via Wessels gate di Oslo. Molto fotografata anche la pompa di benzina che risale agli anni '50, che fa molto Happy Days.

Foto Jérémy Couture, Hohlkörper

Case ed edifici che si ammirano dall'esterno, ma che in alcuni casi sono aperte anche ai visitatori, che entrando possono avere un'idea di come ci si potesse vivere. E poi, soprattutto d'estate, spettacoli di cultura norvegese (danze e canti), mercatini e figuranti in costume, per rendere l'atmosfera il più realistica possibile (comunque non così tanti come a Williamsburg in Virginia), e tante attrazioni (come la fattoria con tanto di animali) per i più piccoli, che qui difficilmente si annoiano.

Il Norsk Folkemuseum si trova sulla penisola di Bygdøy, dove si trovano altri importanti musei di Oslo, come il museo dei Vichinghi, il Kon-Tiki Museo (che ospita la zattera con cui Thor e i suoi compagni nel 1947 attraversarono il Pacifico), e il Museo Fram, dedicato alle spedizioni polari. In estate il museo è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18; 100 corone per gli adulti (13 euro), 25 per i bambini (3,5 euro).

Su Oslo vedi anche la nuova opera house, il parco di Vigeland, la fortezza di Akershus, il cosa fare ad Oslo, come ad esempio, una mini-crociera sul suo fiordo.

  • shares
  • Mail