Circa trenta milioni di cinesi vivono nelle caverne

Trenta milioni? La cifra del titolo potrebbe sembrare davvero alta ma calcolando la popolazione complessiva cinese, il tutto viene ridimensionato. Eppure è proprio così: in Cina milioni di persone vivono ancora in caverne. Chi l'avrebbe mai pensato? Secondo un'indagine del The Los Angeles Times, milioni di cinesi sono sottoterra. Cavernicoli? Non come si può immaginare sentendo quella parola: le case/caverne hanno, in moltissimi casi, tutte le comodità moderne

Molte di queste si trovano nella provincia di Shanxi, dove gli ingressi di queste caverne sono semicircolari e ricoperte con carta di riso, tappeti appesi ad adornare queste porte un po' improvvisate. Vengono chiamate "Yaodong" e c'è anche la possibilità, come accennato prima, di poter usufruire di elettricità, linea telefonica, se coloro che ci abitano hanno soldi sufficienti per poterselo permettere.

Uno studio del 2007 ha dimostrato come la maggior parte di queste case/cave siano abitate da persone anziani, mentre i giovani si sono spostati nelle grandi città (e nelle vere e proprie case). Alcuni di loro, però, hanno ammesso il desiderio di poter tornare, ad un certo punto della loro vita, a vivere in questi luoghi nei quali sono cresciuti e che si sono lasciati alle spalle. Per altri ancora, invece, queste caverne racchiudono tutto quello di cui hanno bisogno, come racconta il 76enne Ma Liangshui che vive lì, in una stanza con un letto, un piccolo spazio per cucinare e l'elettricità al minimo:

"La vita è semplice e comoda qui. Ho vissuto tutta la mia vita nelle caverne e non potrei immaginare nulla di diverso per me"

C'è grande domanda nel poter vivere in queste abitazioni. Moltissima gente li cerca in affitto, pochi sono quelli che vogliono andarsene. Sono in vendita per una cifra di circa 46.000 dollari o in affitto per 30 dollari al mese. In entrambi i casi, è assicurata un'esperienza indimenticabile.

Case caverne in Cina

  • shares
  • Mail