Come arrivare dall'aeroporto di Atatürk a Sultanahmet, il centro storico di Istanbul

Aeroporto Internazionale Atatürk di Istanbul

L'aeroporto internazionale di Atatürk di Istanbul, quando fu costruito nel 1924, si trovava alla periferia di Istanbul (nella parte europea), a 25 chilometri dal Sultanahmet, il centro storico; oggi, dopo il grande sviluppo urbanistico, è stato inglobato nella città.

L'aeroporto, dedicato al fondatore del moderno stato turco, è il 17° aeroporto del mondo per traffico passeggeri, appena sotto il Leonardo da Vinci di Fiumicino, e sicuramente tanti dei turisti in arrivo, sono italiani, che qui arrivano alla ricerca dell'antica Costantinopoli, e scoprono una città a cavallo tra due continenti, tra due epoche.

La Turchia non è ancora entrata nell'Unione Europea, e quindi non aderisce all'Euro (anche se poi nel Montenegro, che non aderisce all'unione, l'euro è la moneta legale); al momento attuale una lira turca vale tra i 40 e 50 centesimi di euro, e conviene avere contante con se, visto che i servizi di trasporto raramente accettano le carte.

Istanbul è una città molto grande, vasta, per cui noi assumiamo che da bravi turisti, ci vogliamo trasferire dall'aeroporto in un hotel di Sultanahmet, il centro storico della città, lato Europa. A questo punto possiamo scegliere di prendere il taxi, la metro, il bus pubblico o una navetta (ma perché non un servizio privato con il conducente?). Vedi anche Cosa fare e cosa non fare ad Istanbul.

Foto | Ercan Karakaş.


1. Il Taxi: sicuramente la scelta più comoda. Essendo italiani, quasi inutile la raccomandazione di rivolgersi ai taxi ufficiali, che aspettano in fila fuori dall'aeroporto, invece di affidarsi a chi vi si propone di trasportarvi, ancora dentro l'aeroporto. Il tassametro gira con i chilometri, e non con i minuti, per cui rilassatevi, e lasciate che sia l'autista a preoccuparsi del traffico, e dei lavori in corso. Una corsa dall'aeroporto a Sultanahmet dovrebbe costare intorno alle 40 lire, intorno ai 16 euro (vogliamo parlare dei taxi di Fiumicino?). Anche qui, ricordatevi che Istanbul è veramente grande, e che i tassisti non conoscono tutti gli hotel a memoria, per cui meglio se avete con voi un biglietto con indirizzo e numero di telefono dell'hotel. Qui un sito che calcola il costo dei taxi per il vostro percorso (io ho inserito Atatürk e Sultanahmet).

2. Autobus: o shuttle, comunque comodi, perché dotati di aria condizionata e ampi vani porta-bagagli. Attenzione che dal gennaio di quest'anno, la compagnia privata Havaş, che operava la linea da 29 anni, non può più operare dall'aeroporto per decisione delle autorità locali, che hanno iniziato ad operare con la Havataş Airport buses (conflitto di interessi?). La linea Aeroporto-Taksim, 10 lire, ferma a Aksaray (centro storico davanti la moschea di Pertevniyal Valide), mentre la linea Aeroporto - Yenikapi, 5 lire, ferma a İncirli, Cevizlibag e alla fermata metro di Aksaray e a Yenikapi, dove partono i traghetti.

3. Shuttle della Istanbul Airport Shuttle Service: un altro servizio bus, che però ha il vantaggio di portarvi dall'aeroporto al vostro hotel. Vogliono essere pagati in euro, ed il passaggio per una persona costa 10 euro, ma va a scalare per più persone che fermano nello stesso hotel. Se poi acquistate un loro giro turistico all'interno della città, il servizio shuttle-hotel è gratuito.

4. Servizio privato operato dalla Effendi Travel (sito in italiano). Servizio con conducente che vi che aspetta in aeroporto (i tipi con i cartelli con i cognomi, insomma), e vi portano in hotel, con delle comode e spaziose auto. 20 euro fino a 4 persone, 30 euro fino a 7 persone.

5. Bus della Ieet: per 3,5 lire la linea 96T della Ieet, il bus pubblico di Istanbul, arriva al centro storico; ovviamente adatto per i giovani zaino in spalla, che vogliono risparmiare il più possibile.

6. Metro-leggera; linea M1, dalle sei del mattino a mezzanotte. 10 minuti a piedi dal ritiro bagagli, ben segnalato, il biglietto costa 1,75 lire, ma se andiamo in centro a Sultanahmet, dovremmo scendere a Zeytinburnu, e prendere un tram in direzione Kabataş. Il brutto è che il passaggio da metro a tram non è dei più semplici. Linea Tram T1, quella Blu, che per 1,5 lire vi porta nei punti più importanti del Sultanahmet.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: