Australia: ecco alcuni miti e leggende da sfatare

australia informazione e luoghi comuni

Spesso si danno per scontate delle informazioni su un determinato Paese e in realtà è esattamente il contrario. E' accaduto anche, per esempio, sull'Australia. I punti che vedete qui sotto sono luoghi comuni svelati e rivelati che maggiormente vengono riferiti all'Australia, secondo uno studio.

Le parti in neretto sono le convinzioni sbagliate, a destra la spiegazione e la realtà delle cose.


  • Il Koala è un orso: Forse perchè chiamato spesso "piccolo orso", viene creduto tale. Ma in realtà è un marsupiale. Delle 334 specie diverse, circa il 70% è indigeno dell'Australia o da isole vicine, come la Tasmania.

  • Gli Australiani vivono soprattutto nel "The Outbak": conosciuta anche come il cuore rosso dell'Australia o il centro rosso (the Red Centre), spesso la si pensa come il luogo di maggiore insediamento della popolazione. E' sbagliato. La maggior parte degli abitanti vivono nelle metropoli, soprattutto a Sydney.

  • Sydney è la capitale: In quanto lo danno per scontato? E' la città più grande dell'Australia, con 4,6 milioni di abitanti, ma la vera capitale è Canberra.

  • Gli Australiani amano particolarmente i canguri: No, soprattutto i coltivatori, li vedono come una minaccia. Sembrano teneri e carini ma possono anche diventare violenti e distruttivi.

  • La vita è pericolosa: Sì, certo, ci sono grandi ragni e serpenti velenosi ma sono davvero poche le persone che muoiono per questa causa

  • L'Australia è stata scoperta dagli Inglesi: In realtà, a scoprire per primi l'Australia, sono stati i cinesi e poi gli olandesi.

  • Gli Australiani sono soprattutto di origine inglese: La maggior parte della popolazione è di origine asiatica e oceanica, circa il 37% sono nativi australiani. Hanno antenati inglesi solo il 32% dell'intera popolazione.
  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: