Tra le montagne cinesi dello Yunnan e tra le mura di Lijian

0 Lijian

Tra le montagne cinesi dello Yunnan, si trova Lijian, una vecchia cittadina attorniata da alte mura. Tutto quello che queste mura racchiudono, è qualcosa che vale veramente la pena di visitare. Lijian è un numero infinito di tetti a pagoda uno incollato all’altro, stradine di pietra, ponticelli in legno, canali e fiumiciattoli pieni di pesci. Ci sono ristoranti, negozi, botteghe e pub che servono dell’ottima birra. E’ un infinito labirinto di viottoli che conducono a piccole Guest House in lego con corti interne e giardini nascosti, degni di una residenza imperiale. E’ un borgo senza tempo e meravigliosamente mantenuto, in cui non c’è da sbalordirsi se nella nebbia notturna, i guerrieri ninja saltano i tetti con passi felpati.

Camminando e letteralmente perdendosi tra i vicoli (tanto che a ogni angolo ci sono mappe intagliate nel legno), v’imbatterete nei Naxi, l’etnia che dimora questa regione. I Naxi sono una delle ultime società matriarcali al mondo, in cui le figlie appartengono alle madri e sono proprio loro che ereditano i beni famigliari, inoltre le donne più anziane della famiglia dettano legge. Sembra che il governo cinese ci tenga alla tradizione folkloristica e per questo motivo si preoccupa di preservare alcune minoranze etniche nelle varie regioni del paese (perlomeno le più lucrative…). Il loro semplice vestito tradizionale è prevalentemente di colore blu e tutti i giorni organizzano danze popolari in una delle tante piazze del paesino. L’atmosfera è gioviale e il cibo buonissimo. Assaggiate la Naxi Breakfast e vi assicuro che non ve ne pentirete. Mentre camminate da una bottega all’altra, fermatevi e comprate qualche patata dolce e formaggio di capra fritto, divorate i Naxi Sandwich e assaporate la frittata spessa come pancake.

Lijian è così bella che ti rapisce. Non vi stancherete mai di passeggiare qua e là e i vostri occhi saranno deliziati dalle coloratissime pantofoline cinesi, dai cuscini in seta, dalle morbidissime sciarpe e dai giocattoli di legno. Gli esperti artigiani, lavorano il legno in maniera divina e non vi sorprendete se la vostra valigia si riempirà di piccoli oggetti fatti a mano. Le donne saranno accecate dall’argento e dai gioielli in stile orientale, impossibili da trovare in Europa: anelli grossi come limoni, orecchini, collane e bracciali decorati difficilissimi da resistere.

1 mille tetti a pagoda 2 tra i viottoli 3 vista tra i tetti 4 pesci rossi

5 pantofoline in seta 6 cuscini e sete 8 cani cinesi 7 cavallo e Naxi

L’unica pecca di Lijian è il numero di turisti. Ovviamente la maggior parte di essi sono cinesi e si sa, ai cinesi piace viaggiare in gruppo e se non hanno un ombrello, non sono contenti. Quindi, non vi spaventate se in un attimo le stradine si riempiranno di ombrellini, in genere camminano in fretta e sono innocui!

Si può raggiungere Lijian volando da Kunming, Chengdu e Chongqing ma ci sono voli anche da Beijing, Shanghai, Shenzhen e Guangzhou (molto probabilmente con scalo a Kunming). L’aeroporto si trova a 35 minuti dalla città quindi è necessario prendere un taxi oppure il airport bus per raggiungerla. Il modo più economico e conveniente rimane comunque il treno da Kunming, giornaliero o notturno. Sempre da Kunming ci sono diversi bus che sulla via di Shangri-La si fermano a Lijian.

9 stradine
10 fiumiciattoli
11 canali
12 giardini
13 guest house
15 botteghe
14 mappe
16 naxi food

  • shares
  • +1
  • Mail