La mia piccola disavventura con la Tiger Airways

Airbus della Tiger Airways

Se non siete mai stati in Asia, probabilmente non avrete mai sentito parlare della Tiger Airways: è un'ottima compagnia low cost, un pò la Ryanair d'Oriente, che collega numerose città di India, Thailandia, Indonesia, Cina e Australia con il loro hub a Singapore. Insomma, una manna dal cielo per chi deve spostarsi spendendo poco, basti pensare che un volo da Singapore a Perth (Australia) di sola andata costa circa 120 euro.

Voglio però mettervi in guardia riguardo l'iter delle loro prenotazioni, alquanto inconsueto, almeno per me: questa estate mi trovavo a Krabi, in Thailandia, e, approfittando di una strepitosa offerta della compagnia, pensai di prenotare un city break a Singapore per un'inezia, circa 90 euro a/r tasse incluse. Bene, prenotai il volo sul loro sito, e con l'email di conferma in mano due giorni dopo mi recai all'aeroporto di Singapore, al terminal delle low cost.

Non ricordo per quale strano motivo mi diressi non al banco per il check in, ma allo sportello informazioni della compagnia: in ogni caso, dopo una breve conversazione, la gentilissima signorina dall'altra parte del banco mi comunicò che la mia prenotazione non era valida, in quanto il pagamento con la carta di credito non era andato a buon fine...

Appresi così che la Tiger Airways non addebita il costo del biglietto contestualmente alla prenotazione, ma qualche ora (forse anche un giorno) dopo: nessun problema, se non fosse che non si viene in nessun modo avvertiti di eventuali problemi, come nel mio caso. L'unico modo per verificare è tramite il loro sito, inserendo i dati della prenotazione, cosa che, mea culpa, non avevo fatto. Fatto sta che per qualche motivo la transazione non era andata a buon fine, e quindi mi ritrovavo senza biglietto.

Ovviamente non disponevo di nessuna forma di protezione da parte della compagnia, ero semplicemente appiedato. Fui relativamente fortunato perchè c'erano ancora posti liberi sull'aereo, e quindi mi fu possibile acquistare un nuovo biglietto, direttamente in aeroporto, per circa 140 euro. Insomma, il giochetto mi costò solo 50 euro di differenza, ma se non fossi arrivato in aeroporto con largo anticipo, o se non ci fossero stati posti liberi sull'aereo, sarei rimasto bloccato a Singapore fino al giorno seguente.

Morale della favola, dico grazie alla Tiger Airways per gli ottimi collegamenti e le tariffe economiche: il volo fu anche puntualissimo, quindi ve la consiglio senza remore. Ma, se prenotate con loro, assicuratevi che prenotazione e pagamento siano andati a buon fine, magari con una telefonata al call center qualche ora dopo l'acquisto...

Foto | Simon_sees

  • shares
  • Mail