Il Colosseo vale almeno 200 milioni di euro, non 25!

Colosseo nel 1858

200 milioni di euro è il valore che avrebbe il Colosseo, o meglio, il brand del Colosseo, di cui si potrebbe fregiare la Tod's di Della Valle, che ne avrebbe l'esclusiva per 15 anni, se fosse confermata la validità del concorso indetto da Roma Capitale per i restauri dell'Anfiteatro Flavio, vinto dalla società di scarpe per 25 milioni di euro, almeno secondo il parere di UIL Beni e Attività Culturali.

Restauri; che il Colosseo, uno dei siti archeologici più visitati al mondo (consiglio vivamente di acquistare i biglietti on-line, per evitare le lunghissime file) necessiti di restauri, è sotto gli occhi di tutti, e per la verità i lavori sarebbero dovuti iniziare a marzo di quest'anno, completamente finanziati da Tod's, ma a questo punto la vicenda si complica.

Rilievi; il Garante per la Concorrenzaha sollevato dubbi sulla correttezza della procedura adottata, che ha dato solo 48 ore ai concorretti (Ryanair e Finit) per fornire proposte alternative, ma il Condacons ha presentato anche un ricorso al TAR, che a questo punto, per la propria decisione, potrebbe anche tener conto del parere, non vincolante, del Garante.

Foto del 1858 di Tommaso Cuccioni dove si vede ancora la Meta Sudans.

  • shares
  • Mail