Bungee jumping sullo Zambesi, la corda si trappa, ma lei si salva. Il video.


Salva; Erin Langworthy è salva, dopo che la corda del bungee jumping sullo Zambesi si era rotta, e lei era cascata in acqua. A buon titolo si può dire che la ragazza di 22 anni, di Perth in Australia (qui su Facebook), è stata miracolata, non avendo riportato altro che escoriazioni e tagli superficiali da questa brutta avventura.

Video drammatico; nel video si nota bene come dopo l'iniziale rimbalzo, ma prima che Erin potesse compiere i primo arco in risalita, la corda si sia spezzata, e la ragazza sia precipitata (si stima da un'altezza di almeno 20 metri) nelle tutt'altro che tranquille acque dello Zambesi, popolato anche da coccodrilli, che in quel tratto corre veloce tra rocce affioranti.

A nuoto a riva; la ragazza, nonostante lo schock ed il colpo della caduta, non è svenuta, è riemersa, ed è riuscita a riguadagnare la riva, anche se con difficoltà, avendo ancora legate alle gambe le corde spezzate, che si impigliavano tra le rocce.
Via DailyMailOnline.

Victoria Falls; il salto, alto 111 metri, si trova dopo le cascate Vittoria, nel territorio dello Zambia, anche se poi lo Zambesi segna il confine con lo Zimbawe, tant'è che Erin si è messa in salvo sulla riva dello Zimbawe, dove sono arrivati i primi soccorsi.

Primo incidente; si tratta del primo incidente del genere registrato da quest'attrazione in dieci anni di attività, capace di attrarre annualmente almeno 50.000 amanti del brivido (qui un post di Elena del 2005).

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: