Sedile occupato da passeggero obeso, uomo viaggia 7 ore in piedi

Aereo Us Airways

Già in passato si è discusso del problema relativo alle dimensioni dei passeggeri in relazione ai sempre più piccoli sedili dell'economy class: si è parlato di far acquistare due posti ai passeggeri obesi, di diritti degli stessi, di discriminazione, di modi per spillare più soldi ai passeggeri.

Arthur Berkowitz, durante il suo volo di 7 ore, probabilmente ha avuto modo di rimuginare un bel pò su queste cose, visto che è stato costretto a viaggiare in piedi a causa della mole fuori dall'ordinario del suo vicino.

Leggo infatti che il malcapitato si è ritrovato con un vicino di posto del peso di circa 180 chili, che ha, suo malgrado, occupato anche il suo posto durante tutto il viaggio. Per la cronaca la compagnia, la US Airways, si è detta molto dispiaciuta dell'accaduto, e ha offerto un parziale rimborso a titolo di scuse. Il punto non è però questo: al giorno d'oggi non c'è ancora una prassi standard per casi del genere, e così ogni volta le notizie finiscono sui giornali, tra discussioni etiche e altre più meramente economiche...

Via | Dailymail.co.uk
Foto | Neil Amstrong2

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: