Nessun concorso per vincere 10.000 biglietti per il Giappone. Peccato!

Fioritura ciliegi a Tokyo

Una promessa è una promessa, e noi vi avevamo promesso di stare all'erta (con le "recchie appizzate" come si dice dalle mie parti), di seguire l'evolversi dell'annuncio fatto ad ottobre dall'Agenzia Giapponese per il Turismo, di mettere a concorso 10.000 biglietti aerei gratis, nell'intento di rilanciare il turismo del paese, pesantemente colpito dal terremoto. Beh, Rich di travelllll ci informa che il concorso non ci sarà più. Peccato!

L'annuncio; "Ci rendiamo conto che questo annuncio sta per deludere migliaia di persone in tutto il mondo, ma speriamo che la gente capirà come possa apparire senza senso al governo giapponese offrire voli gratuiti in Giappone, quando le città, paesi e villaggi devastati dallo tsunami, hanno ancora un disperato bisogno di fondi per la ricostruzione. Anche noi non vogliamo che si pensi che le generose donazioni, provenienti da tutto il mondo per aiutare le persone colpite dal disastro, siano spese per dare alle persone voli gratuiti. Inoltre le città più popolari tra i turisti in Giappone - Tokyo, Kyoto, Hakone, Osaka, Hiroshima, Sapporo e Okinawa - non rientrano tra le le aree colpite dallo tsunami e dal terremoto. Speriamo che il fatto che non ci saranno voli gratuiti non vi scoraggi dal visitare il Giappone. Ci sono molte grandi offerte disponibili e il Giappone è nuovamente pronto ad accogliere i turisti, più calorosamente che mai." Kylie Clark capo -PR e marketing- dell'Agenzia per il turismo.

Solo un appunto; tutte le considerazioni che hanno portato l'Agenzia a ritornare sui propri passi, sicuramente condivisibili, potevano essere già fatte all'epoca dell'annuncio; non c'è alcun riferimento ad un mutamento delle condizioni. Allora, perchè hanno cambiato idea?

Foto Jesslee Cuizon.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: