Cosa vedere in Cambogia, il più grande centro di farfalle d'Asia

Cosa vedere in Cambogia, il più grande centro di farfalle d'Asia, al Banteay Srey Butterfly Centre di Siam Rep

Turisticamente parlando la Cambogia è Angkor Wat, il tempio khmer che si trova nei pressi della città di Siem Reap, fatto costruire dal re Suryavarman II tra il 1113 e 1150, per il guinness dei primati, è più vasto sito religioso al mondo, per la Cambogia la principale attrazione turistica, spesso inserita in un itinerario che dalla Thailandia arriva ad Angkor Wat.

Ma ovviamente la Cambogia sta cambiando, anche grazie al turismo, ed oggi offre altre destinazioni turistiche, come il più grande museo a cielo aperto di farfalle del sud est asiatico, che sorge sempre vicino a Siam Rep. Il Banteay Srey Butterfly Centre offre ai visitatori uno spettacolo incredibile: qui si i visitatori possono osservare l'intero ciclo di vita delle farfalle, dalle crisalidi al primo battito d'ali di esemplari coloratissimi e rari.

Ma il centro è anche una grande risorsa per l'economia locale. Nel suo giardino Khorn Savai alleva farfalle. "All'inizio mi facevano paura i bruchi - racconta - quando finivano sulla mia camicia saltavo, ora mi sono abituata".

Il Centro rifornisce gli abitanti dei villaggi di gabbie e insegna loro a come distinguere le diverse specie. Durante la metamorfosi le crisalidi sono protette in queste scatole. La vendita delle farfalle frutta circa 140 euro al mese agli allevatori, una somma importante in questa area povera del dell'Asia.

Il Butterfly Center protegge le farfalle e il loro habitat. Peccato, ha fatto notare il Wwf, che in Cambogia non si presti altrettanta attenzione alle foreste tropicali, che in quaranta anni si sono ridotte del 25 per cento.
Cosa vedere in Cambogia, il più grande centro di farfalle d'Asia


Foto Wikimedia Commons.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 15 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO