Viaggiatori e turisti responsabili

Pamela Rabaccio, per sviluppare la tesi di laurea sul turismo responsabile, ha attivato il sito Turisti Solidali: un luogo d'incontro e scambio di esperienze dove trovate anche un questionario per aiutarla a raccogliere dati di prima mano sull'argomento. Il sito è molto scarno: se avete modo, contribuite all'orizzonte della ricerca con link e suggerimenti. Ad esempio mancano i progetti trentini di Viaggiare i balcani, di cui leggete qui ma anche progetti di cani sciolti come la pedalata della sorellanza o centri internazionali come INTAP (la rete per il Turismo contro la povertà) e agenzie italiane affermate, che offrono pacchetti chiavi in mano per chi è meno viaggiatore e piu' turista.

  • shares
  • Mail