Il posto di confine più bello del mondo: Sarpi Border, tra la Georgia e Turchia

Sarpi Border confine Georgia Turchia 3

Pensando di dover oltrepassare il posto di confine che separa la Georgia dalla Turchia nella nostra mente si materializzano immagini di luoghi cupi e inospitali, oscuri e inquietanti. Risulta quindi doppiamente sorprendente scoprire che il Sarpi Border, che sancisce il confine tra le due nazioni nella parte meridionale del Mar Nero, è una frontiera così architettonicamente raffinata.

Complice la collocazione sulle rive del mare, l'edificio realizzato dal tedesco Jürgen Mayer risulta decisamente anticonformista:

Un edificio bianco, sinuoso, fatto di piani a sbalzo che si affacciano, morbidi e sinuosi, sul Mar Nero. Un’architettura erosa dal vento, una roccia artificiale che diventa paesaggio. In soli due anni e con poco più di otto milioni di euro lo stato georgiano, a cavallo tra oriente e occidente, dà a tutti il benvenuto nel proprio Paese, con un’immagine contemporanea e all’avanguardia.

Un'opera grandiosa ed anche piuttosto costosa, che farebbe pensare ad un transito turistico piuttosto importante, che comunque dalla parte turca trova la solita frontiera con cancelli di ferro e torrette di cemento armato.

Via | Artribune
Foto | Jesko-Johnsson-Zahn

Sarpi Border confine Georgia Turchia 3 Sarpi Border confine Georgia Turchia 3 Sarpi Border confine Georgia Turchia 3

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO