Buona Pasqua, festa di chi si mette in viaggio

La parola “Pasqua” vuol dire “passaggio” ed è quindi la festa ideale per chi, come noi, ama mettersi in viaggio


Pasqua, etimologicamente, vuole dire passaggio e ricorda il grande viaggio compiuto dal popolo ebraico per liberarsi dalla schiavitù in Egitto e per poi attraversare il mar Rosso e giungere alla Terra promessa. Con l’avvento del cristianesimo, poi, il passaggio è diventato meno fisico e più spirituale: dalla morte alla vita, con la risurrezione di Gesù.

La Pasqua ha, quindi, in sé, l’idea del viaggio ed è allora un po’ la festa-simbolo anche per noi di Travelblog, amanti dei viaggi in tutti i sensi, da quelli fisici (ovviamente al primo posto) a quelli che si possono compiere anche stando a casa, magari guardando un documentario o un film o perdendoci nei viaggi letterari che ci propongono i vari libri.

Allora, buona Pasqua, amiche e amici di Blogo e di Travelblog, tenendo bene a mente quel che diceva Marcel Proust:

Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi cocchi.

Buona Pasqua, festa di chi si mette in viaggio

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO