Cosa vedere a Buenos Aires: la statua di Mafalda

La statua si trova nel barrio di San Telmo

Chi è stato a Buenos Aires ha di certo una fotografia con lei. Stiamo parlando di Mafalda, la bambina nata dalla matita di  Joaquín Salvador Lavado, meglio conosciuto come Quino, fumettista argentino che cinquantatre anni fa diede alla luce questo personaggio particolare. Una bambina perennemente preoccupata del futuro dell'umanità, attenta alle ingiustizie sociali e alla politica mondiale.

A sculpture of comic strip character, Ma

Un'icona della modernità, alla quale hanno dedicato una statua. Alta circa un metro, la scultura si trova collocata su una panchina a San Telmo, il barrio più affascinante e famoso di Buenos Aires, con i suoi locali e i suoi bazar . La statua si trova là dal 2009 e praticamente non è stata mai soggetta ad atti di vandalismo o scritte di writers ed è un punto di riferimento non solo per i turisti ma anche per gli abitanti della città, che si danno appuntamento aspettando seduti affianco alla pacifista più famosa del mondo.
In realtà è anche per il materiale con cui è stata realizzata - dallo scultore Pablo Irrgang -  che la rende immune alle scritte: in vetroresina e con colori integrati nel materiale, è a prova di qualunque cosa.

Nella stessa piazza, al numero 371 di calle Cile c'è una targa apposta sulla facciata del palazzo, con su scritto: "Qui visse Mafalda”. Una tappa obbligatoria per chi si trova a Buenos Aires, che passa per San Telmo per interagire con la scultura della bambina e farsi un selfie con lei e con gli altri due personaggi che le fanno compagnia: Manolito e Susanita.
Una volta qui, poi, trovare cosa fare non vi sarà difficile, viste le numerose offerte ludiche, gastronomiche e culturali che il quartiere vi offre.

SPAIN-ASTURIAS-AWARDS-QUINO

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 19 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO