Alitalia e Easyjet volano con due piloti sempre in cabina di pilotaggio

Easyjet ha annunciato la presenza obbligatoria di due membri dell'equipaggio in cabina: Alitalia l'ha subito imitata.

Continuano le indagini sule cause dell'incidente aereo del volo della Germanwings, che per ora hanno appurato come il secondo pilota abbia deliberatamente escluso dalla cabina di pilotaggio il comandante dell'aereo, innescando poi la rotta che avrebbe portato l'aereo a schiantarsi sulle Alpi francesi.

ieri intanto la Lufthansa ha spiegato che uno dei piloti può lasciare la cabina di pilotaggio quando il carico di lavoro è limitato, quindi nel caso del volo caduto il comandante si è allontanato in un momento in cui il volo procedeva normalmente. E sempre ieri Easyjet, la low cost britannica, ha annunciato che già da oggi, venerdì 27 marzo, in cabina di pilotaggio ci saranno sempre almeno due persone dell'equipaggio.

Stessa decisione è stata annunciata da Alitalia, Norwegian Air Shuttle, Air Canada, Air New Zealand e Air Berlin, regola che peraltro è gi in vigore per le compagnie aeree statunitensi. E già si pensa a come aumentare ulteriormente la sicurezza dei voli arei, sicurezza che vede da sempre ai primi posti del mondo, l'australiana Qantas.

E tra le proposte lanciate in seguito all'incidente aereo della Germawings, anche quella di aver sempre tre piloti a bordo di un aereo. Proposta che, se accolta, avrebbe di sicuro degli impatti sul costo dei biglietti aerei, perché le compagnie aeree si troverebbero nella condizione di dover assumere altri piloti. E noi, noi passeggeri, siamo pronti a pagare di più per avere dei maggiori standard di sicurezza?

Airbus-319-cockpit

Foto Ralf Roletschek

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO