Pasqua 2015 in Emilia Romagna con il palio dell'uovo di Tredozio

Pasqua e pasquetta a Tredozio in provincia di Forlì, con il tradizionale palio dell'uovo.


A Tredozio, 1.200 abitanti sulle colline sopra Forlì, si svolge ogni anno, ormai da 51 anni, la festa del Palio dell’uovo nata dall'antica usanza della battitura delle uova sode che si svolgeva nel giorno di Pasqua, per propiziare la primavera (l'uovo è il simbolo di nascita per eccellenza).

Ad ogni partecipante alla sagra viene offerto un uovo sodo, col guscio colorato, che servirà per partecipare alla gara di battitura dell’uovo. La sfida si svolge tra due concorrenti che battono le loro uova finché uno non si rompe, ovviamente vince chi con il suo uovo riesce a rompere il guscio dell’altro.

Domenica 5 aprile si festeggia dalle 10:30 alle 17:30. Una grande festa e tanti giochi delle tradizione agreste, per avere una scusa (se fosse necessario) per stare in allegria con gli amici o la famiglia. E così ci sarà la famosa pentolaccia, la corsa con l’uovo nel cucchiaio, e la gara dei mangiatori di Uova Sode, con i concorrenti che hanno a disposizione tre minuti per mangiare il maggior numero di uova sode. Il record da battere è di 17 uova.

Ma il palio vero e proprio si svolge il lunedì di Pasquetta, quando si svolge la sfilata di carri allegorici accompagnati e figuranti in abiti rinascimentali, con tanto di banda. Poi i rappresentanti dei Rioni, riuniti nella piazza principale, si sfidano nel Palio dell’Uovo, che si compone di quattro gare: la corsa dell’uovo, il tiro a bersaglio, la ricerca dell’uovo nel pagliaio e la battaglia delle uova. La giornata si conclude con la consegna dell’uovo d’argento alla contrada vincitrice del Palio.

uova di pasqua

Foto Velikono.

  • shares
  • Mail