Pasqua 2015 in Sicilia con il ballo dei diavoli di Prizzi

A Prizzi il Bene e il Male si scontrano ancora durante la festa pasquale del Ballo dei Diavoli.


L'abballu di li Diavuli, il Ballo dei diavoli, è una tradizione festa folcloristico-religiosa legata alle manifestazioni pasquali del comune di Prizzi, 5.000 abitanti che seppure in provincia di Palermo è equidistante dal capoluogo regionale e da da Agrigento; con un'altitudine di 966 metri è uno dei comuni più alti della Sicilia.

Di origini medioevali, la festa conserva evidenti tracce di celebrazioni pagane, incentrate sul trionfo della vita e della rinascita della vegetazione agli inizi della primavera. Sin dalla mattina del giorno di Pasqua due diavoli mascherati, sono quelli vestiti di rosso, e la morte, curiosamente vestita di giallo (per la precisione giallo morte di Pasqua), si aggirano indisturbati per le strade del paese, facendo scherzi e trattenendo i passanti, che vengono rilasciati solo in cambio di un obolo, che può prendere la forma di qualche soldino o di dolcetti.

Il culmine della manifestazione avviene il pomeriggio, quando i diavoli che tentano di impedire du ncontru, l'incontro tra le statue del Cristo e della Madonna. Ad essi si oppongono gli angeli che scortano le statue: è questo contrasto, effettuato secondo precise movenze ritmiche, che viene chiamato il ballo dei diavoli. Una volta sconfitti i diavoli, il Cristo risorto e la Madonna si possono finalmente incontrare e, come è giusto che sia, il Bene trionfa sul Male.

Prizzi costituisce un unico, irripetibile e suggestivo centro storico da salvaguardare, con le sue strade strette, ineguali, tortuose, ripide, ingombre di sassi, logorate dal piede ferrato dei muli e degli asini.

A Prizzi si trova anche il museo archeologico di Hippana, fiondata dai Sicani nel VII secolo a.C. e conquistata dai romani con la prima guerra punica. Nella sezione archeologica sono ospitati numerosi reperti provenienti dall'antico abitato posto sulla Montagna dei Cavalli; di interesse la sezione numismatica, con una collezione di monete della prima età ellenistica. Il museo è visitabile dal martedì al venerdì dalle 9 alle 13, il sabato dalle 16 alle 20 e la domenica dalle 10 alle 13.

ballo dei diavoli a prizzi
Foto Pro Loco Prizzi.

  • shares
  • Mail