E' iniziato Holi 2015, il festival dei colori Indù

Sono iniziate le celebrazioni del Festival dei Colori 2015


La festa hindù dell'Holi, anche nota come il festival dei colori, è in pieno svolgimento in tutta l'India, con persone letteralmente ricoperte di polveri colorate che, quando sono gentili, lanciano multicolori petali di fiori, quando sono più esuberanti, lanciano secchiate di acqua colorata. La tradizionale festa indù si celebra dopo l'ultima luna piena del mese di Phalguna, che di solito capita ai primi di marzo, e che quest'anno è partita il 6 marzo.

Durante la festa dell'Holi, le tradizionali norme sociali indiane, quelle che prevedono una rigida distinzione in caste, sono messe in soffitta, e così, che si sia ricco o povero, maschio o femmina, tutti si ritrovano strada per gioire e combattere con polvere ed acqua colorate. La festa dell'Holi, oltre a rappresentare un momento di celebrazione ed evasione, spesso è vista come un rimedio per ricucire rapporti personali tesi, se non spezzati.

La tradizione dell'Holi ruota intorno alla figura di Prahlada, un principe che adorava il dio indù Vishnu. La famiglia di Prahlada disapprovava queste credenze e come punizione lo costrinse a sedersi in mezzo a un falò; ma Vishnu intervenne salvando il principe che sopravvisse. La polvere colorata, chiamata Abir, e l'acqua, chiamato gulal, sono utilizzate nelle celebrazioni allo scopo di simboleggiare le fiamme del fuoco e la bellezza della primavera.

Il Festival dei colori viene celebrata anche al di fuori dell'India. Le comunità indù del Sud Africa, del Suriname, del Trinidad e Tobago, del Nepal, ma anche del Regno Unito, organizzano grandi festeggiamenti. e il Nepal sono tra i gruppi internazionali che ospitano grandi eventi Holi. Festeggiamenti che a New York si svolgono a maggio, con tanto di parate molto partecipate, anche grazie alla presenza dei più noti volti di Bollywood, la mecca del cinema indiana.

Holi_Festival_of_Colors

Foto Steve Gerner.

  • shares
  • Mail