Napoli sotterranea, un giro in zattera

Un percorso a 40 metri di profondità dal suolo, alla scoperta del Tunnel Borbonico

Quando si pensa ad una zattera la si associa a traversate nel rio delle Amazzoni, tra coccodrilli e piante rampicanti. E invece per divertirvi a navigare con questa semplice imbarcazione vi basterà andare a Napoli, nel ventre della città: la Napoli sotterranea.

E' un percorso organizzato nella Napoli sotterranea, ovvero nella città antica che si trova a 40 metri di profondità dal suolo. Qui potrete avere l'opportunità di navigarla con una zattera vera e propria, ascoltando i suoni della città dal basso, percorrendo per intero il lungo percorso che compone il tunnel Borbonico.

Il tunnel - o galleria - Borbonico è un percorso sotterraneo che il re Ferdinando II fece costruire alla metà del 1800 per collegare il Palazzo Reale con piazza Vittoria e le caserme di via Pace e far sì che i militari potessero raggiungere rapidamente la città da un capo all'altro.
Abbandonato per secoli, il tunnel è tornato a funzionare durante il periodo della seconda Guerra mondiale come rifugio per molti napoletani e oggi, dopo anni di lavori da parte dei geologi  della associazione borbonica sotterranea, è uno dei percorsi turistici più affascinanti di Napoli. Un percorso che oggi si può compiere anche affittando questa singolare imbarcazione che permetterà di fare il giro nel fiume sotterraneo  - che non è altro che una galleria della metropolitana invasa dall'acqua - che scorre nelle viscere della città.

Un percorso magico e misterioso, che però viene effettuato soltanto durante il fine settimana per un numero massimo di persone a viaggio - la zattera può trasportare una quindicina di persone - e soltanto previa prenotazione. Tutti gli altri giorni invece è possibile fare il percorso standard, che consente di passeggiare all'interno del Tunnel, nei settori del ricovero bellico e nelle cisterne dell'acquedotto. C'è anche il percorso speleo, per gli amanti della speleologia, che permette di addentrarsi, dotati di tute, caschi e luci, nei cunicoli e nelle cisterne dell'acquedotto.

ITALY-NAPLES-TOURISM

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail