Dove andare alle isole Faroe: nel piccolo borgo di Gasadalur

Gasadalur, uno dei villaggi più remoti d'Europa.


Qualche tempo fa abbiamo parlato dei piccoli centri, villaggi, borghi, paesotti d'Europa, dove, dopo la nostra Bevagna, poco distante da Perugia (un borgo in cui il tempo sembra essersi fermato), trova posto anche il piccolissimo villaggio di Gasadalur: appena 17 abitanti sulle remote e spettacolari isole Faroe.

Il villaggio di Gasadalur nelle bellissime Isole Faroe, che ricordo, come la Groenlandia (ora raggiunta da google street view), sono amministrativamente autonome ma fanno parte del regno di Danimarca, siede sul bordo di un'alta scogliera sul mare con nient'altro che un anello di montagne sulla "schiena", tagliata fuori dal resto dell'isola, e quindi, per la maggior parte della sua esistenza, dal resto del mondo.

Prima del 2004, c'erano solo un paio di modi per arrivare fino a questo remoto villaggi. Scalare la scogliera, dopo aver preso un passaggio da un peschereccio locale, o farsi una bella "trekkata" dal villaggio più vicino, con tanto di arrampicata sui 2.000 dei monti intorno il villaggio.

Dal 2004, da quando è stato scavato un tunnel nella montagna, si arriva a Gasadalur anche in auto, alimentando così le speranza dei suoi abitanti, che il villaggio non rimanga disabitato. Tuttavia è indubbio, che una così bassa cocnentrazione di persone (oggi dovrebbero esser 18), ha fatto si che qui tutto rimanesse immutato: case pittoresche e panorami incontaminati.

Gasadalur_-_Faroe_Islands

Foto Stig Nygaard.

  • shares
  • Mail