La rocca ed il palazzo di Sigiriya, nello Sri Lanka



Unesco; incuriosita da un post di Carmine, dove si parlava dei monasteri più affascinanti del mondo, ho scoperto che il sito archeologico di Sigiriya, che è una rocca, ma anche una fortezza, palazzo, e monastero, è uno dei 7 siti dello Sri Lanka protetti dall'Unesco, come eccezionale testimonianza del regno di Kassapa I (V secolo d.C.).

La rocca di Sigiriya, alta 370 metri, è il resto indurito, a lungo eroso dai venti e dalle piogge, di un'antica eruzione vulcanica. La rocca si erge alta sopra la pianura circostante, ed è visibile per chilometri da ogni direzione. Situata nel centro del paese, dove si trovano anche le altre più importanti testimonianze archeologiche del paese, dista poco più di 160 chilometri dalla capitale Colombo (ma c'è anche un aeroporto).

Foto HeroicLife | Walter Saporiti | TushyD | StretchyBill | Santhosh Janardhanan | ashan_algama | Paul Mannix| Ela112 | Shoka | Jalo.


I visitatori arrivano al fossato più esterno. Il percorso attraverso il complesso di fossati e giardini conduce ai piedi del pendio. Le scale in roccia partono dalla base del masso, arrotandosi attorno ai resti della parte inferiore del palazzo, e raggiungendo una terrazza che attraversa il lato corto della faccia della roccia. La roccia che si trova sopra a questa terrazza era un tempo decorata con affreschi, alcuni dei quali sono ancora visibili, nonostante la maggior parte sia andata perduta. Verso il fondo la terrazza si apre in un giardino. Da questo punto ci si può arrampicare verso la cima della roccia utilizzando una moderna scala in acciaio che porta attraverso l'originale muro in mattoni, la Porta dei Leoni, ora ridotto ad un paio di zampe. I resti delle zampe sono quello che resta di un enorme testa di leone e delle quattro zampe, le cui fauci aperte fungevano da entrata per il palazzo reale. La strada continua attorno alle mura, lungo la salita, con una scala in ferro che sostituisce l'originale in mattoni, crollata con la testa del leone a 1400 anni dalla costruzione del palazzo. Le scale terminano nel punto più alto della roccia, la parte superiore del palazzo scende gentilmente verso le rocce sul versante opposto. Le rovine del palazzo si elevano solo mezzo metro dalla roccia, ma il grande lavoro di scavo della roccia stessa è ancora ben visibile. Wikipedia.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO