Danimarca: itinerari in bici e in kayak a Fionia

vacanze sportive

Una delle prime cose che mi ha colpito della Danimarca è stato notare che le bici parcheggiate fuori dalle case e dai locali non sono mai legate, salvo rare eccezioni. Forse è per questo che questo paese viene definito una specie di paradiso per ciclisti o forse sarà per i percorsi e le strutture che ti rendono un viaggio in bici meno complicato e rischioso rispetto, chessò, all'Italia.

Ci sono 11 itinerari nazionali che toccano un po' tutte le zone di interesse, ma qui vi parlo dell'isola di Fionia (Fyn), la seconda isola per grandezza del paese, il cui epicentro è la cittadina industriale di Odense. Siamo a una tappa obbligata per gli amanti delle vacanze sportive, ma anche per le famiglie con bambini; ci sono 1.200 km di piste percorribili sulle coste senza mai superare il dislivello massimo che è di 131 metri, e vasti campi che d'estate si tingono di giallo. Quindi la prima cosa da fare è entrare in uno dei tanti uffici turistici e fare subito il pieno di mappe e consigli.

Fionia è circondata da tante isolette che si possono raggiungere in barca o traghetto, ovviamente portandosi dietro l'amata bici; ma ce n'è anche per chi l'acqua preferisce vederla da più vicino, perchè sono molti anche gli itinerari da fare in visite guidate e visto che la regola n.1 della vacanza sportiva è essere preparati e consapevoli dei propri limiti, potete perfezionare la tecnica con un corso in loco.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: