Dachau, il campo di concentramento: come programmare la vostra visita

Oggi andiamo a vedere come programmare la visita e cosa vedere al campo di concentramento di Dachau in occasione della Giornata della Memoria.

In occasione della Giornata della Memoria, andiamo a vedere cosa vedere e visitare al campo di concentramento di Dachau. La cittadina di Dachau si trova a circa quindici chilometri di distanza da Monaco. Il 22 marzo 1933 la cittadinanza venne avvisata che nelle sue vicinanze sarebbe stato costruito il primo campo di concentramento. Nel campo era già presente una vecchia fabbrica di munizioni risalente alla Prima Guerra Mondiale, successivamente trasformata in officina. Ad essa vennero aggiunte le nuove baracche. Sul lato ovest sorgeva il campo di istruzione delle SS collegato da una strada asfaltata all'edificio dove risiedeva il comandante di campo.

Cosa vedere al campo di concentramento di Dachau


Dachau

Il campo di concentramento di Dachau

E ancora. Sul cancello del campo di concentramento di Dachau c'era la scritta "Arbeit macht frei" che tradotta diventa "Il lavoro rende liberi". Altra parti del campo erano il bunker dove i prigionieri venivano costretti a stare in piedi, il piazzale dell'appello e la cantina che fungeva anche da bar. Esisteva anche un museo dove i nazisti collocavano i calchi in gesso dei prigionieri che soffrivano di particolarità menomazioni. Per quanto riguarda le baracche, quelle di sinistre erano per i prigionieri lavoratori, poi c'erano le baracche per i malati o gli invalidi e infine la baracca numero quindici, quella destinata alle punizioni.

Il campo di concentramento di Dachau comprendeva anche il forno crematorio e la camera a gas, quest'ultima non fu mai funzionante. Pare che da Dachau passarono più di duecentomila prigionieri, anche se il numero preciso è impossibile saperlo in quanto alcuni semplicemente non vennero registrati.

Oggi là dove si trovava il campo di concentramento di Dachau si trova un Memoriale con annessi museo, biblioteca e archivio storico. Venne fondato il 9 maggio 1965 in occasione della celebrazione dell'anniversario della liberazione di Dachau. Nel Memoriale dal 2003 è attiva una mostra permanente suddivisa in tredici sezioni nei locali degli ex edifici di manutenzione: qui viene raccontata la storia del campo di concentramento. Al momento, invece, non pare essere visitabile nessuna mostra temporanea.

Dachau: orari di apertura e di visita


Liberazione del Campo di concentramento di Dachau

L'indirizzo esatto del campo di concentramento di Dachau è KZ Gedenkstätte Dachau, Alte Römerstraße 75, Dachau. Gli orari di apertura vanno dalle ore 9 alle ore 17, tutti i giorni ad esclusione del 24 dicembre quando il campo è chiuso. L'ingresso è gratuito, mentre l'audioguida è a pagamento. Inoltre ogni mezz'ora nella sala cinema viene proiettato un documentario che spiega la storia del campo.

Per arrivare al campo di concentramento di Dachau con i mezzi pubblici dovete usare la metropolitana S2 Dachau e poi il bus 726 KZ-Gedenkstätte. Se si arriva in auto, occhio che il parcheggio è a pagamento: 3,00 euro per le auto e 5,00 euro per gli autobus.

Via | kz-gedenkstaette-dachau.de

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 20 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO