Dove andare nel 2012, Frommer's scommette in Albania



Frommer's, una delle riviste e guide viaggi più seguite negli U.S.A., ha pubblicato la lista delle migliori destinazioni in valore assoluto del mondo per il 2012, ma anche le migliori per segmenti di mercato, come famiglie, avventure outdoor, ed altre. Tra queste ultime, Frommer's scommette sull'Albania come migliore destinazione del 2012 per rapporto qualità-prezzo; quindi non si sta parlando di una destinazione per il turismo d'élite, ma di una destinazioni alla portata di tutti.

La Riviera albanese ha tutte le attrazioni naturali dell'omologa costiera croata, più a nord, ma senza la sua folla, e comunque accessibile ad un costo sensibilmente inferiore. Qui si trovano spiagge di sabbia bianca, acque cristalline, e villaggi dal tipico sapore Mediterraneo, reso un poco più esotico dalla presenza di minareti sullo sfondo, villaggi appena cambiati da quando in Albania regnava re Zog I.

Spiagge ma anche i pini neri e abeti bulgari del parco nazionale di Llogara, dove Cesare inseguì Pompeo Magno; qui si possono ancora osservare aquile reali e grifoni volare sopra la propria testa, ma anche camosci e gatti selvatici europei. In Albania è sempre più facile poter fare attività all'aperto (gli esperti qui sono i nostri amici di outdoor), come parapendio e trekking, circondati da un paesaggio punteggiato da alberi di limoni, oliveti, e castelli medievali, costruiti da sultani intenzionati a conquistare Corfù.

Foto Predrag_Bubalo | Rilind Hoxha | Rob Hogeslag | outdooralbania | Godo-Godaj | keepwaddling1 | ImogenX | Zé.Valdi | Rob Hogeslag |


Borsh è considerato il posto più caldo in Albania, dove lungo i suoi tre chilometri di spiaggia, la più lunga sulla costa ionica dell'Albania, si possono trovare resti romani, greci e veneziani. E i greci sono rimasti ad Himarë, un tranquillo paesino fatto di taverne autentiche, chiese ortodosse e un bizzarro dialetto greco arcaico, che un ateniese non capirebbe più; forse è questa la Grecia di una volta.

Nella vicina Qeparo, greci e albanesi vivono in mezzo a oliveti piantati prima di Napoleone, cresciuti sopra una bella spiaggia da condividere con poche altre persone. Per un vero isolamento, si può nuotare tra le quattro isole Ksamili appena a sud di Saranda, nel sud-ovest estremo dell'Albania. Da qui, da Saranda, si può camminare lungo la spiaggia per arrivare in Grecia, ma di nuovo, ... perché si dovrebbe?

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: