Turn Here: videoblog locali di qualità

Turn Here è un servizio abbastanza nuovo che sembra promettere bene: sfrutta il boom di attenzione che c'è in questo periodo per i contenuti video, ma con una formula piu' commerciabile e meno anarchica rispetto a YouTube.

In sostanza è un aggregatore di cortometraggi prodotti per Internet da filmaker scelti, quindi non è aperto ai contributi del grande pubblico e il filo conduttore è abbastanza preciso: posti trendy, buongustai, storie poco viste e vita dei quartieri delle città, tutto raccontato con videoblog che hanno uno script e uno speaker. Per fare un esempio, è facile visitare a New York il quartiere di Chelsea, insieme a due ragazze che ci abitano, visitare il Central Park oppure conoscere la storia dei ristoranti nel Lower East Side, ma anche fare un giro nel quartiere di Coyoacan a Città del Messico o conoscere la comunità greca dei raccoglitori di spugne di Tarpon Springs in Florida.

C'è un weblog pubblico per gli autori, che si può usare come punto di partenza per conoscere Turn Pro e un altro blog dedicato agli autori, utile per vedere la cosa da un'altra prospettiva rispetto alle categorie della homepage.

I video sono corredati da link di approfondimento e tutto si può seguire via rss come podcast anche su iTunes o via newsletter, ma anche sul web grazie alle partnership per la distribuzione con i portali piu' importanti. L'architettura fortunatamente è semplice ma non rivela tutto subito. Ho visto qualche link correlato ad attività commerciali, contestuali al video: sembrano marcati correttamente come pubblicità e utili.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: