Cosa fare a Londra, pattinare sul ghiaccio

A Londra è quasi terminata la stagione del pattinaggio su ghiaccio.

In tutto il nord Europa il freddo ha almeno un aspetto positivo per i suoi abitanti: segna l'apertura della stagione del pattinaggio sul ghiaccio, una passione che in Olanda, per esempio, trova sfogo lungo tutti i canali ghiacciati.

A questa passione non fanno eccezione neppure le grandi capitali, come ad esempio Londra, dove da novembre, sono state allestite ben 12 piste per pattinare sul ghiaccio, una delle quali proprio sotto il London Eye.

Peccato che la stagione dei pattini su ghiaccio stia quasi per finire, ma scorrendo bene la lista delle piste di pattinaggio, si trovano due impianti che resteranno aperti fino a tutto febbraio.

Da provare, terminando poi la faticaccia davanti ad una tazza di cioccolata calda od ad un bicchiere di vin brulè.


    Al Natural History Museum, fino al 4 gennaio, a partire da 12,65 sterline (circa 16 euro).
    Al Somerset House, fino all'11 gennaio, a partire da 7,50 sterline (circa 9,5 euro).
    Al The London Eye, fino al 4 gennaio, a partire da 10,50 sterline (circa 13 euro).
    All'Hampton Court Palace, fino al 4 gennaio, a partire da 11,50 sterline (circa 14,5 euro).
    Al Broadgate Ice Rink, fino al al 26 febbraio, a partire da 12,50 sterline (circa 16 euro); qui ci si può riscaldare anche con una vasta selezione di birre artigianali, che si possono sorseggiare da una terrazza da cui si possono ammirare le evoluzioni (e cadute) dei pattinatori.
    All'Ice Skate Vauxhall, fino al 4 gennaio, a partire da 10,95 sterline (circa 14 euro).
    All'Ice Rink Canary Wharf, fino al 28 febbraio, a partire da 14,50 sterline (circa 18,5 euro), forse il più stravagante, non solo per i percorsi movimentati, ma anche per la possibilità di provare un vero BBQ servito sul ghiaccio.

London's Ice Rinks

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail