Cosa fare a Las Vegas, le novità per il 2012

Barrimore a Las Vegas

Segnali di risveglio da Las Vegas, almeno secondo il sito web della CNN, che registra una ripresa degli investimenti nella città del peccato, che negli ultimi tempi era rimasta al palo, lasciando la scena ai più attivi competitors asiatici (ad esempio The Venetian a Macao e il Marina Bay Sands Resort a Singapore), e in qualche caso, anche africani (leggi il Magazan Beach Resort a El Jadida, in Marocco).

Il Cosmopolitan di Las Vegas, inaugurato nel 2010, ha rappresentato un esempio, forse il più eclatante, della crisi che aveva colpito la Sin City del Nevada, con la Deutsche Bank costretta ad intervenire in prima persona, per far si che l'investimento realizzato per la costruzione di quest'enorme casinò, arrivasse in porto.

5 nuove attrazioni, sono quelle che ci vengono segnalate dalla CNN, a riprova di una nuova stagione che si sta per riaprire a LV. The Barrymore, un ristorante vintage che riporta all'epoca d'oro del cinema americano, The Mob Museum, (apertura per il 14 febbraio 2012) ovvero il fascino perverso del crimine, il 35 Steaks + Martinis dell'Hard Rock hotel & casinò, praticamente un inno alla tradizionale bistecca americana, il Nevada State Museum, che riapre dopo importanti lavori di ammodernamento, e The Smith Center for the Performing Arts, (apertura nel 2012), che promette di portare vento nuovo negli spettacoli dal vivo di Las Vegas.

Veid anche la top ten dei night club di LV del 2010. Via CNN e foto dal sito del Barrimore.

  • shares
  • +1
  • Mail