Presepi viventi 2014: le location del Sud Italia

Poteva mancare all'appello il meridione con i suoi suggestivi presepi viventi? Ecco la lista

"Te piace 'o presepe?", chiedeva Eduardo De Filippo al figlio in Natale in casa Cupiello. E se al figlio non piaceva, non è così per tutti quelli che nel sud Italia organizzano ogni anno il presepe vivente nelle piazze della propria città.
Una tradizione antica, che va avanti da anni e che piace al Nord come al Centro. Vediamo allora come si stanno organizzando nel meridione con l'allestimento dei presepi viventi.

Partiamo proprio dalla Campania, regione ricca di appuntamenti con i presepi viventi: nel centro storico di Baselice, nel beneventano, il 28, 29 e 30 dicembre 2014 verranno inscenate rappresentazioni dei vari mestieri del “presepe storico” ambientato nella Palestina di 2000 anni fa.
A Napoli andrà in scena lo storico Presepe Vivente all'Arenaccia il 27 e 28 dicembre, mentre a Pollena Trocchia (provinvicia di Napoli) il 27 e 28 dicembre nel borgo antico di via Cappelli verrà inscenata la Natività all'interno del giardino della villa dei Marchesi Cappelli. Situazioni simili saranno allestite anche a Portici e a Quarto.
In provincia di Caserta, nel borgo di Vaccheria, un Presepe vivente del '700 Napoletano si sviluppa lungo tutta la strada del bogo, così come a Morcone, suggestivo borgo medievale all'interno del quale si sviluppa un presepe nel presepe.
Altre rappresentazioni della Natività le troviamo a Cava De' Tirreni, in provincia di Salerno, il 27 e 28 dicembre 2014 e l’ 1,3,4, 6, 10,11 gennaio 2015 e a Gesualdo (Avellino), Il 27 ed il 28 dicembre 2014, con oltre 200 figuranti in costumi d'epoca per le vie del centro storico.
Homeless Live in Dutch nativity Scene

In Basilicata ci sarà il presepe vivente di Tursi , in provincia di Matera allestito il 27 e 28 dicembre e l'imperdibile appuntamento a Matera, tra i Sassi, il 2,3,4,5, Gennaio 2015. Un appuntamento suggestivo in quella che è stata proclamata Capitale Europea della Cultura per il 2019, con oltre 300 figuranti e rievocatori storici.
In Calabria, al momento gli appuntamenti sono in quattro Comuni: Monsoreto (Vibo Valentia) il 28 dicembre, Cetraro (provincia di Cosenza) il 26 dicembre 2014 e dall' 1 al 6 gennaio 2015, Montalto Uffugo il 27 e 28 dicembre (in località Santa Rita) e Panettieri, il 25, 26, 28 dicembre e 1, 4, 6 gennaio 2015.

In Puglia, sia le grandi città che i piccoli centri sono pronti a mettere in scena la nascita di Gesù. Ecco dove: il 28 dicembre e il 4 gennaio nei giardini della parrocchia Santa Maria Maddalena a Bari, mentre nella provincia barese troviamo presepi viventi a Giovinazzo (26, 28 dicembre 2014 e 4, 6 Gennaio 2015) presso la pineta del Convento dei Frati Minori Cappuccini e a Rutigliano il 20 dicembre.
Ad Alberobello il presepe vivente verrà organizzato nello scenario dei Trulli, Patrimonio Unesco dell’Umanità. Nell'elenco rientrano anche le città di Tricase con la tradizionale sfilata dei personaggi del Presepe il giorno della Befana, a Canosa di Puglia, Fasano, Torremaggiore (Foggia) nel borgo antico di Codacchio e in quello di Specchia.

Presepi anche sulle isole: in Sicilia, in provincia di Catania c'è a Grammichele, nel parco archeologico di Occhiolà (dal 1 al 20, dal 25 al 28 dicembre 2014 e dal 1 al 6 gennaio 2015); a Messina (dal 25 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015), a Taormina (21, 26, 27, 28 dicembre 2014 e 1, 3, 4, 6, 10 e 11 gennaio 2015) con oltre 150 figuranti che svolgono veramente antichi mestieri, come il canestraio, il panettiere, il calzolaio, il venditore arabo. Infine in Sardegna il presepe vivente andrà in scena nella Barbagia a Fonni il 7 dicembre.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail