La strada più ripida del mondo, Baldwin Street in Nuova Zelanda

Grazie a una pianificazione cittadina eccentrica, se non ottusa, la città di Dunedin, 120.000 abitanti nel sud dell'Isola Meridionale della Nuova Zelanda, si è guadagna fama mondiale per "ospitare" la via più ripida del mondo. In effetti, se non fosse per il fatto che è asfaltata e quindi è transitabile, la si potrebbe definire come un ... muro.

Baldwin Street è stata progettata a tavolino, a Londra. I progettisti hanno semplicemente disegnato le strade e le aree urbane, con tanto di destinazioni d'uso, senza alcuna considerazione dell'orografia del sito scelto. Insomma, hanno disegnato un reticolo di strade, senza pensare come passavano sopra, sotto, intorno alle colline della zona prescelta.

Ad errore di pianificazione, si è aggiunto errore di costruzione, perché in fase di realizzazione non si pensò di rivedere i progetti originari, e si passo direttamente alla loro realizzazione. Anche se questo comportava, come comportò, costruire strade con delle pendenze assurde.

Tra tutte le strade "assurde" di Dunedin, Baldwin Street è la più assurda, e così ha finito per guadagnarsi la citazione nel Guinness World Record Book per strada più ripida del mondo.

Baldwin Street è lunga poco meno di 350 metri, e passa da 30 metri sul livello del mare, all'incrocio con Road North, fino a 100 metri sul livello del mare nel suo tratto finale superiore. Il tratto inferiore è solo moderatamente ripido e la sua superficie è asfaltata, mentre il tratto superiore è molto più ripido e la superficie è costruita in cemento. La pendenza massima di Baldwin Street è di circa 1:2,86 (19° o 35%), ossia per ogni 2,86 metri di percorso in senso orizzontale, l'elevazione aumenta di 1 metro.

Wikipedia

.

Baldwin Street 1


Baldwin Street 2

Foto Tobias Thierer e BjarteSorensen.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO